Bulldog Americano Johnson

Abbiamo già visto che esistono diversi tipi di American Bulldog, ognuno con le proprie caratteristiche fisiche! I due più celebri però sono ovviamente il Bulldog americano Scott ed il Bulldog Americano Johnson.

Quali sono le differenze tra Scott e Johnson? È questo che andremo a scoprire in questo nuovo articolo! Se il carattere dell’american bulldog è, solitamente, molto standardizzato anche tra i diversi tipi, il loro aspetto fisico cambia totalmente!

Andiamo quindi a vedere quali sono le differenze tra gli american bulldog Scott e Johnson e quali sono generalmente i loro standard di razza!

American Bulldog Johnson e Scott: come distinguerli

Sappiamo già che l’American Bulldog non è una razza riconosciuta dalla FCI, ma questo non significa che non abbia i suoi standard! Tutti gli allevatori di american bulldog lavorano duramente per rispettare gli standard di razza e per avere cuccioli belli ma soprattutto sani. Come ogni cane, quindi, anche l’american bulldog ha le sue diverse caratteristiche che cambiano da tipo a tipo. Analizziamo allora le differenze tra Scott e Johnson!

Il fisico

La prima cosa che notano tutti, anche i meno esperti! Stiamo parlando della fisicità, del cane visto nel suo insieme. Già qui abbiamo la prima differenza tra Scott e Johnson.

Scott: fisico più magro e un po’ meno muscoloso;

Johnson: fisico più possente e grande.

La testa

Qui bisogna avere già un po’ più di dimestichezza con gli standard di razza. La testa in generale, per entrambi i tipi, è abbastanza larga ma sempre proporzionata alla stazza del cane. Le differenze in questo caso si notano soprattutto nello stop:

Scott: ha uno stop meno rugoso e meno pronunciato; la testa è cuneiforme.

Johnson: il suo stop è molto più pronunciato e più rugoso; la testa, pur rimanendo quadrata, è più arrotondata.

Il muso

Che sia Scott type o Johnson type il muso deve essere necessariamente largo. Un muso stretto non fa parte degli standard di razza. In questo caso, cambiano soltanto le proporzioni del muso rispetto all’intera testa:

Scott: il suo muso è lungo tra il 30% ed il 40% della testa;

Johnson: è più piccolo rispetto al primo, è lungo infatti tra il 20% ed il 25%.

Il morso

Anche qui abbiamo un elemento in comune, cioè che in entrambi i tipi non è accettabile che si vedano i denti quando la bocca è chiusa. Per il resto, cambiano i tipi di morso:

Scott: lo standard prevede una chiusura a forbice rovesciata, ma potrebbero essere accettabili anche altre chiusure come la classica a forbice o quella a tenaglia;

Johnson: nel suo caso, l’unica chiusura accettabile è quella a forbice rovesciata.

L’altezza

L’altezza tra i due tipi non cambia di molto, ma anche qui possiamo indicare dei valori di riferimento per inquadrare al meglio gli standard di questa razza.

Scott: nel suo caso l’altezza sarà di circa minimo 52/53 cm e massimo 65/66 cm;

Johnson: il tipo Johnson invece parte da un minimo di 55 cm fino ad un massimo di 70 cm.

Il peso

Anche in questo caso non c’è una differenza abissale tra i due, infatti il peso sarà:

Scott: il suo peso ideale varia dai 27 ai 45 kg;

Johnson: il suo peso ideale può variare da 31 a 54 kg.

Questi sono gli standard di razza generalmente accettati e utilizzati all’interno di convention e gare. Ovviamente da cuccioli è difficile capire la differenza tra i vari tipi e scegliere quello che è più adatto a voi, vi consigliamo quindi di chiedere sempre informazioni e di accertarvi che il cucciolo sia adeguato agli standard.

Resto aggiornato mi iscrivo alla Newsletter

Chiudi il menu