American bulldog in casa o giardino?

bulldog americano cuccioli

Casa o giardino? L’ambiente migliore per il Bulldog americano

Prima di comprare un cucciolo ognuno di noi si pone moltissimi interrogativi. Uno di questi è: per il cane è meglio stare in casa o in giardino? Al riguardo esistono molte opinioni, ognuna diversa dall’altra.

C’è chi crede che il cane sia veramente libero e felice solo in giardino; c’è chi crede che il cane possa stare bene solo in casa. Qual è allora la soluzione migliore? Come sempre, la verità sta nel mezzo.

In questo articolo cercheremo di analizzare i pro e i contro sia del cane in giardino che del cane in casa, ponendo particolare attenzione ai bisogni del bulldog americano!

American Bulldog in giardino

Sappiamo che l’american bulldog è un cane di taglia medio-grande, questo per alcuni è già un elemento sufficiente per decidere di farlo crescere in giardino. Oltre alla taglia però c’è molto di più. C’è da considerare il carattere del cane, il suo rapporto con la famiglia ed il suo temperamento: solo così possiamo decidere se il cane è adatto a stare in giardino o meno. In generale, il carattere del bulldog americano non crea particolari problemi, quindi questo cane può tranquillamente stare in giardino. Ma attenzione, questo non significa assolutamente che potete relegarlo fuori casa senza i dovuti accorgimenti! Per farlo stare bene avrete bisogno di seguire alcune regole per far sì che cresca felice e sempre a contatto con l’uomo. Vediamo quindi quali sono le regole da seguire per l’american bulldog in giardino!

  1. Il contatto umano non dovrà mai mancare. Anche se il cane è fuori casa dovrete sempre fargli sentire la vostra presenza. Il bulldog americano è un cane molto socievole, specie con la sua famiglia, farlo crescere da solo gli provocherà molto stress e diventerà facilmente disobbediente.
  2. Sì alle passeggiate. Pur avendo un giardino abbastanza grande non potete esimervi dalle passeggiate giornaliere! L’american bulldog ha bisogno di andare in giro, di esplorare e di socializzare con altri cani, e questo non si ottiene rimanendo nel giardino di casa.
  3. Protezione dal caldo e dal freddo. Il vostro cucciolo avrà bisogno di un ambiente salutare e che lo protegga da tutte le condizioni meteo. L’ideale è avere una tettoia per proteggerlo dal forte sole estivo ed una cuccia coibentata per far fronte al freddo invernale.
  4. Tanti giochi a disposizione. Avendo meno contatto umano, il vostro american bulldog potrà annoiarsi facilmente. La soluzione per evitare la sua noia è mettere a sua disposizione tanti giochi diversi con cui divertirsi!

American Bulldog in casa

Si sente spesso dire che non vale la pena prendere un cane se questo deve stare in casa: grandissima bugia! Il bulldog americano può vivere in casa senza alcun problema; anzi, spesso, quelli che crescono in casa vengono educati in modo più rigido e saranno così più obbedienti. Anche per tenere il vostro cucciolo in casa dovrete tenere a mente alcune regole, ma queste varieranno da padrone a padrone. Se per alcuni è la normalità dormire nello stesso letto con il proprio cane, per altri è un’eresia! Come abbiamo già consigliato, l’ideale sarebbe di fornire una propria cuccia al cane già da piccolo, in modo che si abitui ad avere uno spazio proprio. Per il resto, è necessario seguire le classiche regole: ciotole sempre pulite e a disposizione, tanti giochi per trascorrere il tempo e ugualmente tante uscite per fargli fare esercizio fisico.

Il bulldog americano può vivere sia in casa che in giardino: l’essenziale è che in entrambi i casi non gli manchi nulla.

Resto aggiornato mi iscrivo alla Newsletter

Chiudi il menu